Pagina 1 di 1

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 21 mar 2016, 19:34
da bobo1978
Del 2013,la temperatura era mite e dovevo andare a un piccolo concertino che faceva un mio amico.una roba easy,tipo aperitivo con lui e altri due che suonavano classici rock.
Prendo la moto!!!
Tutto ok,serata ok,verso le 22 fonderà ritorno verso casa.ero quasi arrivato.
Statalona dritta come una fucilata,semaforo rosso,rallento.....verde!
Non c'è nessuno,scalo in terza,un bel po di gas e al regime giusto un bel colpetto di frizione,e l'anteriore a naso in su a mirar le stelle...
Insomma...una bella penna!
Motore che sale,velocità che cresce.....decidi di mettere giù la moto.
Non lo so,credo di aver appoggiato la ruota davanti non in linea e la moto comincia a sbacchettare...è che cazxx siamo a 120/130.....niente....non la tengo e mi disarciona !
Una serie interminabile di capriole,mi a ritrovo a volte in piedi con le scarpe che scivolano a volte con il casco che striscia l'asfalto.....
Dopo 80 metri(li ho misurati) mi ritrovo miracolosamente in piedi in mezzo alla strada.....mi giro e c'è una nuvola di polvere ....la moto no.
Il Moro è nel fosso....ma che ca@@o ho combinato????!!
la vado a vedere
Eccola!
Immagine

Cosa le ho fatto???
Torno a casa,prendo mil camion e torno subito indietro a recuperarla
Il giorno dopo con la luce è così!
Immagine

Come un animale morto e investito a bordo strada.....sto male.
Siamo scivolati e lei a tamponato un palo di ferro,che gli ha letteralmente strappato l'anteriore
Tra l'altro io avevo appena sborsato quasi 3000€ per comprare una bmw k1200s ma io di questa sono innamorato e non volevo buttarla.

Lascio marinare la cosa e poi comincio a smontarla per vedere cosa si può fare....
Immagine
La forcella dx è storta,il faro rotto,il radiatore sembra una chicane,il cupolino divelto,specchietti andati,pompa frizione idem,il carter frizione rigato.....insomma...la moto è andata
Intanto gli amici biker......"buttala in ferro....spolparla e vendila per ricambi....
Ma se la vuoi tenere falle controllare il telaio."
Così cerco su internet e trovo SCARDINO MOTO a Milano,specialista nel riparare telai.
Così gli smonto quello che rimane dell'avantreno,tolgo le piastre,libero il cannotto,stacco tutti i fili e via cosi
Così gliela porto
Immagine

Si prende mezz'ora per metterla in dina e poi ritorna.

"Oh,sta moto è perfettamente in tolleranza!!!è una roccia sto telaio!!!"

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 21 mar 2016, 19:40
da bobo1978
Sta cosa del telaio dritto mi da una carica pazzesca.
Io non ho mai smontato così tanto una moto....però lo voglio fare e fare per bene!
Radiatore....
Immagine

La cosa fortunata,è che tutti i cavi,e sono una miriade erano intonsi e quindi mi è bastato staccare le spinette.

Quello che cmè da sapere è che il telaio Verlicchi è un plinto,mentre invece le piastre sono progettate per rompersi e salvaguardare proprio il telaio.

Intanto con quello che mi è rimasto della moto comincio a giocare.
Immagine
Tolgo tutto e di più ,la spolpo
Immagine
E nel mentre faccio passare tutti i pezzi come il riso.
Pulisco,sgrasso,lucido,reingrasso per bene.
Infatti i cuscinetti e le sfere del cannotto li ho tenuti,lavati con gasolio,e ingrassati.perfetti.
Leveraggio del mono....motore....forcellone....olio di gomito
I collettori erano ammaccati,li ho dati a un mio amico che raddrizzava le pance d'espansione dei ns 2t quando facevamo Enduro.
E fece un gran lavoro.risistemati come nuovi.
Poi li ho passati ad un'altro amico che lavora l'acciaio,così me li ha spazzolati e lucidati.io gli ho dato una mano di trasparente alte temp e non sono mai stati così belli.
Ho revisionato le pinze dei freni,ho dovuto cambiare il tubo idraulico della frizione.
Poi ho aperto l'airbox e ho trovato la sorpresa.strappandosi l'anteriore ha tirato il cavo acceleratore,il quale ha piegato la staffa appena prima dei corpi farfallati
Immagine
Ho dovuto sostituire il cavo completo.
Il radiatore non lo trovavo è così l'ho portato da un demolitore,mi ha tenuto come buone le vaschette e mi ha fatto il corpo radiante,saldandolo alle vaschette.
Ho dovuto rifare i fori per montare le ventole.lavoro da certosino per non bucare il radiatore.
Dopo circa 30 gg di ricerche ho trovato un avantreno completo di una corsaro....un tipo le aveva montato una Rac 50,così me l'ha venduta completa.introvabile con le piastre.(spesa 600€uri)
Poi il bello.
Trovo su ebay un tipo che vende una strumentazione nuova....pagata 50€....capito bene 50€.....secondo me non aveva idea di cosa vendesse.mi propose un sacco di altra roba,senza sapere di cosa stesse parlando,ovviamente con transazioni fantasiose.....lo mandai a caghèr....

Ormai i pezzi c'erano quasi tutti.
La pompa frizione l'ho assemblata io.
Siccome ne avevo una vecchia che non pompava bene,ho preso il corpo in metallo e le ho sostituito il pistone con quella rotta bel braccialetto ma funzionante.
Faccio i cerchi neri,e la moto deciso di farla come una vecchia foto di una Corsaro che girava in rete,questa
Immagine

Così quello che ho monto
Immagine
Immagine

Po arrivano cerchi e la moto comincia camminate comm.le sue gambe
Immagine

Ed ecco che tornano i pezzi dalla carrozzeria.
Il codone è stato raddrizzato e incollato non un punto,il cupolino l'ho trovato proprio su Quellidellelica,tramite un ragazzo ex Morinista.
Immagine

La moto è pronta.
Immagine
Faccio benzina e parte.
C'è un problema però......giro la chiave e rimane accesa.....

Alla fine si scopre che un mammut,dallo strappo faceva corto e bypassava la chiave.lavoro eseguito da elettrauto x 25€

Alla fine mi è costata 2400€ la
Ricostruzione,di cui 800€ di verniciatura.

Quindi il mio Moro è quasi nuovo.
L'anno seguente ho sostituito le candele,i cuscinetti della ruota posteriore....
Immaginemacinati durante un giretto,ovviamente l'olio e i filtri,gli specchietti,ho montato le manopole riscaldate,una presa 12 v.
Siccome non mi andava di rigarla ma reputo comodissima la borsa serbatoio,le ho montato una givi tank lock,modificando la flangia di una Kawa z800.
Si può fare ma bisogna forare la ghiera del tappo serbatoio.sotto ha 5 viti posizionate a stella.io ho preso le 3 esistenti a triangolo e usando i fori non passanti,li ho forati e ripristinati con delle viti più lunghe.lavoro invisibile.
Ultimi lavori fatti,montato le alette al aviatore tipo GP,in carbonoo(costate un'occhio) e montato i faretti.

Ps.un'altro utente Qde mi ha passato il manuale finisco e manutenzione.è stata una bella sorpresa scoprire che per molti è molto km il motore ha bisogno di solo olio e filtri.....
10000km per i tagliandi sono una ladrata!!!!

Qua in uno dei tanti amorevoli controllini che le faccio
Immagine

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 21 mar 2016, 21:08
da bobo1978
Ho dovuto fare tanti micro lavoretti,roba che un concessionario non avrebbe fatto,buttando via tutto.
Invece io ho restaurato tutto il recuperabile,ho raddrizzato un bel po di roba ,il telaio del cupolino,martellato è provato più volte,il freno posteriore,risaldato e lavorato di lima,il manubrio,le alette in alluminio del radiatore,ho riverniciato io carter frizione,raddrizzato il fermo del bloccasterzo.....insomma....e stato un bel lavoro ed ancora di più capire che posso farne altri e che soprattutto mi piace assai.....
Ora non chiedetemi di aprire un motore...ma per tutto il resto.....
Se po ffffaaaaá!

Ps,ho impiegato circa 2 mesi e mezzo.ovviamente con molta calma.

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 21 mar 2016, 22:28
da 4Emme
Chapeau. Non mi viene altro.
Però adesso so cosa vuol dire essere legati ad un marchio, una moto. È quando la passione e l'irrazionalità vincono su tutto. Bravo Bobo, sinceramente. Raduno??

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 4:25
da alex72
Complimenti sinceramente nn so se io l'avrei fatto pero' tanto di cappello.Bobo eri iscritto in un altro forum perche' questo racconto mi ricordo di averlo gia' letto?

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 6:56
da bobo1978
Sono iscritto su QdE.
Ipotesi raduno,volentieri.
La mia croce e delizia sononi miei due stupendi nanetti di 7 e 4 anni che mi rubano tutto il tempo per la moto,complice la compagna che lavora sabato e domenica inclusi,non mi resta che qualche fugace uscita con le mie amanti a due ruote
:D

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 7:45
da alex72
Ecco ora ricordo ;),l'importante nn e' la quantita' ma la qualita' del tempo ok

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 11:06
da paolo66
Una lacrimuccia di gioia!

Granpasso.... tutto il resto è noia!

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 12:06
da bobo1978
La GranPasso è un mio piccolo sogno..
La inseguio la inseguo ma non riesco mai a prenderla.
30 gg fa mi chiama questi mio amico e mi fa:"la vendi la Corsaro??c'è un mio conoscente che la vuole!"

Gli dico il prezzo e per lui va quasi bene,però vorrebbe prima documentarsi e magari fare un giro in fabbrica.

Intanto guardo in giro e scopro che Giovanni ha una GP 1200 del 2013 con 8000km in vendita a 8.5.
Un'affare.
Tempo 10 gg e la moto è venduta.
:(

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 12:08
da paolo66
Come si suol dire "ogni lasciata è persa"....io invece ce l'ho! Cicca cicca !!!

Granpasso.... tutto il resto è noia!

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 12:08
da paolo66
Ahhaahahahhaah

Granpasso.... tutto il resto è noia!

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 15:02
da lelediviserba
Super complimenti. cuore MM cuore MM :) :forte

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 18:44
da pierfc
Grandissimo lavoro! Davvero sei stato incredibilmente tenace e positivo nonostante la brutta botta che hai preso!
Immagino la soddisfazione nell'accenderla e farci di nuovo qualche km in sella! :D
Complimenti! likeMM

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 22 mar 2016, 19:21
da bobo1978
Prima prova di accensione.....




Li...ho scoperto che il cavo acceleratore era troppo teso....

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 23 mar 2016, 13:52
da pisolonet
Ma rileggendo il tuo racconto, innanzitutto l'importante e' che non ti sei fatto male, poi complimenti per il lavoro e la tenacia, poi, giusto per capire se ha un senso, secondo la tua esperienza se avessi avuto un ammortizzatore di sterzo le cose sarebbero potute andare diversamente quando la ruota ha toccato terra oppure era talmente girato lo sterzo che sarebbe andata a finire cosi ?
ciao, livio.

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 23 mar 2016, 16:30
da bobo1978
Chi può dirlo.non lo so.
Non ho mai avuto problemi di sbacchettamenti col Moro,a parte con un treno di gomme,le Contiroadattack2.note per questo tipo di problema.

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 23 mar 2016, 20:27
da pierfc
Maledetto!!! :shock: :shock: :shock: :shock: dopo tutte le tue cure per riportarlo in vita, l'hai acceso tenendo il pulsante di start premuto!!! :shock: Non si fa!! ;P ;P ;P
Un piccolo tocco e poi lo starter elettronico pensa al resto ;P

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 25 mar 2016, 23:34
da elloco
Complimenti per la costanza e, soprattutto, la tenacia però devo quotare Pierfc.... un solo tocco e si arrangia!!
ovviamente si scherza eh? Avanti così...... likeMM

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 26 mar 2016, 19:48
da bobo1978
No....scusassero....
Ma pure se tieni premuto non succede nulla.neanche dopo l'avviamento.
Il motorino lavora in automatico.....

Lì c'era proprio il cavo acceleratore tropo teso x via dello strattone,la staffa che lo collegava ai corpi farfallati era piegata

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 27 mar 2016, 9:12
da Grambler
Ahah si Bobo non intendevano dire che il problema fosse l'accensione... Ma vedere schiacciato il pulsante quando non serve, è doloroso

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 2 apr 2016, 11:13
da Raphael
bobo1978 ha scritto:Sono iscritto su QdE.
Ipotesi raduno,volentieri.
La mia croce e delizia sononi miei due stupendi nanetti di 7 e 4 anni che mi rubano tutto il tempo per la moto,complice la compagna che lavora sabato e domenica inclusi,non mi resta che qualche fugace uscita con le mie amanti a due ruote
:D

Complimenti!!!
Mi sembra di ricordarti anche sul Pompone... "Andreamadama" se non sbaglio. Giusto?

Re: Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 2 apr 2016, 13:59
da bobo1978
Si,sossempre io....

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 4 apr 2016, 10:43
da pierfc
Grambler ha scritto:Ahah si Bobo non intendevano dire che il problema fosse l'accensione... Ma vedere schiacciato il pulsante quando non serve, è doloroso


Si Bobo era una semplice perculata dato il tuo lavoro certosino nel riportarla in vita al suo splendore! :lol: :lol: likeMM

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 5 apr 2016, 16:51
da Corsaro1977
Ciao sono nuovo del sito e nn ho ancora capito bene come funziona. ..aiuto! !!non riesco ad aprire il sellino del passeggero sul corsaro Ke ho comprato da poco,infilo la chiave giro ma oltre ad alzarsi non riesco a fare altro,come si fa?

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 5 apr 2016, 17:31
da lelediviserba
Se si è alzato e riesci ad infilarci le dita, tira verso la targa, l'importante è che il perno sia fuori dalla sede.
likeMM

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 5 apr 2016, 21:35
da 4Emme
lelediviserba ha scritto:Se si è alzato e riesci ad infilarci le dita, tira verso la targa, l'importante è che il perno sia fuori dalla sede.
likeMM


Esatto, tanto che tiri dai un colpetto all'indietro sul sellino all'altezza dello schienalino.. sono i due ganci che la tengono ancorata al telaio che faticano a scorrere.

Era una sera di marzo ...

MessaggioInviato: 5 ago 2016, 9:39
da bicilinder
leggo ora questa storia, un po' in ritardo...
Per fortuna non ti sei fatto nulla.
Per quanto riguarda le cure alla moto..... applauso!