|

Licenza Creative Commons
CorsacortaTech

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

4 Chiacchiere in compagnia.

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda StranoMoto » 16 nov 2016, 12:33

Non so a voi ma a me le moto artigianali piacciono ed anche parecchio.
Potendo permettermele prenderei sicuramente sia una Cr&s che una Borile, che una Bimota, e badate che nessuna di queste 3 case si produce da sola anche il motore!
Le Morini non saranno altrettanto esclusive ma è anche vero che sono decisamente più sfruttabili, diciamo una via di mezzo tra una moto di serie ed una rarissima special artigianale, con la praticità dell'una ed il fascino dell'altra.

Per quanto riguarda il confronto con le altre naked attuali, tocca anzitutto chiedersi quanto abbia senso parlare di cavalli.
Su una naked stradale che differenza fa avere 180cv o averne 130, sono comunque potenze che permettono di raggiungere velocità da criminali in un lampo, contano molto di più la maneggevolezza del mezzo, l'erogazione del motore, la frenata e le sensazioni percepite a bordo.
Ho visto varie comparative in cui comparivano le Guzzi ed erano sempre ultime, ma nonostante questo c'è chi le compra lo stesso e ne va anche fiero.
A me non importa se in una comparativa tra naked la Corsaro ZZ arriva ultima e magari la Tuono arriva prima, la ZZ è l'evoluzione di un progetto datato ma mitico come poteva esserlo la Ducati Monster S4RS, la Tuono deriva dalla RSV4 che ha vinto svariate volte il campionato superbike, è una lotta impari ma anche priva di senso, facendo un parallelo con le auto inglesi, sarebbe come paragonare una Morgan ad una McLaren.

Quello che invece trovo importante, non è che vinca una comparativa tra Naked, ma che sia presente tra le moto comparate, deve comunque costituire una delle scelte possibili per un motociclista stradale, e se ne deve parlare, anche se dovesse risultare inferiore alle rivali per vari aspetti.
Comunque se le sospensioni vanno bene come credo e l'elettronica è ben a punto, potremmo anche avere qualche sorpresa positiva, spesso la moto giudicata migliore non è quella più performante sulla carta ma quella da cui i tester non vogliono più scendere e che fanno a gara per provare.
Avatar utente
StranoMoto
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 354
Likes: 9 posts
Liked in: 5 posts
Iscritto il: 30 ott 2014, 17:36
Località: Roma
Moto posseduta: 1200 Sport
Anno: 2010

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda bicilinder » 16 nov 2016, 21:04

StranoMoto ha scritto:.....
Ho visto varie comparative in cui comparivano le Guzzi ed erano sempre ultime, ma nonostante questo c'è chi le compra lo stesso e ne va anche fiero.
...


Puoi giurarci 8-)
Oltre 120 mila km, problemi quasi zero, soddisfazioni .... tantissime


Cosa chiedo a MM? Di riuscire a sopravvivere
bicilinder
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 68
Likes: 0 post
Liked in: 2 posts
Iscritto il: 17 gen 2016, 20:11
Nome: antonio
Moto posseduta: mm 1187 - mg 1064
Anno: 0

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda morinetto » 3 gen 2018, 14:28

aquila ;P https://www.motorcycle-magazine.com/swm ... -familiar/ Direi che non sarebbe male unire le forze , visto anche che SWM ha già un ottima rete di vendita in Italia ed in Europa likeMM
Avatar utente
morinetto
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 87
Likes: 62 posts
Liked in: 2 posts
Iscritto il: 8 nov 2014, 21:49
Località: Giussano MB
Nome: Giuliano
Moto posseduta: Tre e mezzo
Anno: 1979

1 person likes this post.

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda Pastikka » 12 apr 2018, 10:23

Io credo che sia il caso di aggiornarsi in tutto e per tutto non si sopravvive in questa giungla con il solo mercato di nicchia. Nonostante gli sforzi per tenere il marchio in vita possiamo solo fare il tifo per Morini, ma come ha detto qualcuno nei post precedenti anche se ridisegni la corsaro, la costruisci a mano con gli scarichi in titanio o le sospensioni mupo, rimarrà sempre una moto che ti dovrai tenere a vita perchè appena uscita dal concessionario non la rivendi più. Bello l'artigianale fa molto made in italy, ma l'utente medio ha bisogno di una moto per le proprie esigenze mica una moto da tenere in salotto.... quanti di voi comprerebbero la corsaro zz al prezzo attuale considerando il mercato di oggi? oppure la scrambler considerando che attualmente cosa 16.000 ed è la stessa scrambler che nel 2010 costava 11.000?

A me basterebbe che Morini costruisse una bella naked, una enduro/adventure, una caffe racer o scrambler ma a prezzi più popolari e se questo significasse tornare alle marzocchi al sachs e qualche altra componentistica più economica ben venga, magari si piazza un motore di media cilindrata magari gia fatto e bello che rodato come può essere il 650 suzuki o il 750 honda o il 700 yamaha con un bel design all'italiana secondo me venderebbero di più. Pensate se solo ci fosse il 650 suzuki sotto sella come fu per la raptor della cagiva in quanti si potrebbero servire dei meccanici multimarca sotto casa? e vogliamo parlare delle vendite? guardate benelli con tutto che le moto sono l'esempio del 100% cinese (e se ne vogliamo parlare la qualità cinese sta migliornado tantissimo) stanno facendo dei bei numeri di vendita.

Ne è uscito fuori la storia con SWM per il motore copiato? bene morini perchè non gli vendi il progetto e diventi partner con SWM? Piu distribuzione sul territorio e più vendita sopratutto nei paesi asiatici più introiti per te e più investimenti nel futuro. Non si vive solo di nicchia tante persone comprerebbero nostrano se solo questo offrisse delle scelte.
Dietro le nubi splende sempre il sole!
Avatar utente
Pastikka
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 107
Likes: 0 post
Liked in: 1 post
Iscritto il: 1 nov 2014, 18:33
Località: Pomezia (rm)
Nome: luigi
Moto posseduta: corsaro avio
Anno: 2010

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda pisolonet » 12 apr 2018, 11:42

uhm ... perdonami, la penso un po' diversamente.
fare piu o meno la stessa tipologia di moto delle jap, significa chiudere prima di aprire.
hanno processi di industrializzazione, ottimizzazione costi, affidabilita', processi organizzativi ed industriali altamente organizzati ed efficienti.
hanno prodotti e componenti intercambiabili e ottimizzazioni industriali di parti di ricambio a livello di piu' linee di prodotto.

mm secondo me deve restare una produzione "particolare" artigianale che altri non fanno, ci sono me 2 cose che dovrebbero migliorare.
la prima riguarda, l'affidabilita' generale del prodotto che inizialmente era un po' carente (non so come vanno le cose da un certo anno in avanti(, l'altra e' la diffusione e far conoscere il marchio, il prodotto le emozioni.
Certo entrambe le cose hanno bisogno di soldi e tempo per realizzarle, vedo poco marketing e poco investimento su social/media che potrebbe far crescere il prodotto/immagine giorno per giorno, investire 365 euro in un giorno non e' la stessa cosa che investire un euro per 365 giorni.
Chi compra Morini ora, con i mezzi di informazione che ci sono sa cosa compra e se deve comprare morini perche' sforna tipo una honda nc750, scusa ma mi compro una honda. (ad esempio)
io mi sono comprato una morini perche' e' brutale, pazza, adrenalinica divertente (ma anche pericolosa) con un fascino ed una personalita' senza tempo.
quello che concordo e' che avere una versione con alcuni componenti un po' meno pregiati contribuirebbe ad abbassare il costo (carbonio per esempio), ma rinuncie a motore (potrebbe durare cosi per altri 10 anni solo con pochi ritocchi) o sospensioni snaturerebbe lo spirito mm.
il design e le idee le puoi tirar fuori senza grandi investimenti, puoi risparmiare su alcuni allestimenti che riguardano componenti per risparmiare peso quello si sono d'accordo.

ciao, livio.
pisolonet
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 127
Likes: 0 post
Liked in: 2 posts
Iscritto il: 11 feb 2016, 10:46
Nome: livio
Moto posseduta: corsaro 2007 e h900
Anno: 2006

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda Pastikka » 13 apr 2018, 1:21

Non dico che deve fare le stessa tipologia di jap ma, dato gli alti costi per lo sviluppo di un nuovo motore, almeno produrre le stesse moto con cilindrate più umane e alla portata di tutti, se rimani un marchio artigianale i prezzi rimangono sempre alti e venderai solo ai dentisti spendaccioni estimatori del marchio. però poi se vuoi cambiare tipologia di moto te la dai in faccia la moto artigianale.

Tanto per fare un esempio benelli non è che abbia questa grandissima catena di montaggio eppure le ordinazioni della trk 502 hanno superato i numeri di produzione, e se ci sono riusciti loro che sappiamo benissimo che è costruita interamente in cina e assemblata in italia compreso il motore, non vedo perchè la Morini non potrebbe provare la stessa strada ma con l'utilizzo di motori di altre aziende.

La Cagiva montava il 650 suzuki ma la gente comprava il raptor e non l'sv. Se monti il 750 honda non vuol dire che hai la stessa moto, io personalmente se dovessero costruire la Granpasso con il 750 honda mi prenderei quella anzichè un honda che a parer mio sono anche di dubbia bellezza e, anche la componentistica delle honda economiche non è che siano il massimo. Magari non saranno ignoranti e brutali con 70cv se vuoi quelle sensazioni ti tieni il 1200, ma se ad esempio, uno come me che spreca le potenzialità della corsaro per l'uso che ne fa piacerebbe poter continuare a guidare una Morini anche con 50 cv in meno più comoda e più parsimoniosa nei consumi.

Ritornando al discorso investimenti/pubblicità se non hai i mezzi necessari per fare almeno pubblicità sulle riviste di moto come fai a far conoscere il marchio? Vedi bmw (certo mica si hanno i capitali di bmw) ogni maledetto mese su quasi tutte le riviste c'è un trito e ritrito di maroni di prove o di comparative di quel cacchio di gs in tutte le salse. Ma almeno Morini vuoi far pubblicare qualche prova ogni tanto? non dico sempre ma ogni tanto. Vuoi far fare la comparativa delle maxi enduro?

Per parlare di assistenza, dato la scarsa presenza di service e la passata esperienza di vendita on line, perchè non creare un reparto di ordinazione e spedizione dei pezzi di ricambio? (ma di tutti i pezzi di ricambio dalle viti al motore completo) in modo che se qualcuno che ha il service a 300 km, può tranquillamente ordinare il pezzo che gli arriva comodamente a casa e se lo monta da solo o dal meccanico di fiducia. Almeno si abbattono quelle barriere che permettono di comprare un filtro olio con o-ring tranquillamente da casa senza dover fare il viaggio della speranza. Già con una cosa simile, tutte le persone che fino ad oggi guardano la Morini con occhio torvo, per la loro convinzione dell'inesistenza dei pezzi di ricambio, dovranno per forza rimangiarsi i pregiudizi.

MM ha tante possibilità, rimanere un marchio di nicchia oppure allargare gli orizzonti e al contempo con prodotti premium e prodotti più popolari..
Mi spiace dirlo ma attualmente MM è osannata da pochi e criticata da tanti!
Dietro le nubi splende sempre il sole!
Avatar utente
Pastikka
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 107
Likes: 0 post
Liked in: 1 post
Iscritto il: 1 nov 2014, 18:33
Località: Pomezia (rm)
Nome: luigi
Moto posseduta: corsaro avio
Anno: 2010

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda StranoMoto » 13 apr 2018, 6:51

Io non prenderei a modello la Raptor come moto di successo, l'ha disegnata Miguel Galluzzi, dopo aver disegnato la prima Ducati Monster e sarebbe dovuta essere la sua evoluzione, invece per via del motore Suzuki è finita per diventare la sua imitazione economica. Secondo me chi ama le giapponesi, compra le giapponesi, non solo per il motore ma in generale per l'affidabilità, la qualità e l'assistenza offerte per tutta la moto.
La Benelli è un po' un caso a parte, è l'unico marchio che ha fatto motorini economici e moto di pregio senza mai preoccuparsi troppo della sua immagine, ora è tutta cinese ma resta a galla lo stesso. Io non la prenderei a modello perché costituisce una eccezione unica.
Le moto italiane puntano più su design, componenti di pregio ed esclusività e prestazioni, vedi Ducati, MV e Aprilia, oppure solo sul design e sulla fedeltà al marchio (Moto Guzzi ma anche Ducati coi modelli entry level su cui propongono ancora il 2 valvole).
Secondo me la Morini è bene che continui la sua politica di made in Italy esclusiva senza svendersi (ho saputo che ai tempi del fallimento si parlava di un accordo con la Hyosung, si rischiò di diventare coreani! Meno male che non è andata in porto!).
Considera anche che è un po' cambiato anche il mercato delle 2 ruote, pochi usano la moto per fare casa lavoro, per lo più per questo uso si preferiscono gli scooter, le moto di grossa cilindrata sono viste come mezzi ricreativi che non tutti possono permettersi quindi l'esclusività è fondamentale, prima alla Morini mancavano un po' di contenuti, era rimasta troppo indietro per quanto riguarda elettronica e sistemi di sicurezza, adesso per fortuna hanno rimediato, secondo me rimane solo il problema del prezzo troppo alto che scoraggia gli acquirenti, della scarsa pubblicità che rende il marchio totalmente sconosciuto ai più giovani e della rete di assistenza e reperibilità dei ricambi.
La tua idea di fornire un servizio ricambi rapido e a domicilio mi piace molto, trovare facilmente ricambi e accessori, magari su Amazon, secondo me piacerebbe a tutti ed aiuterebbe anche a pubblicizzare il marchio.
Rimane anche il problema della mancanza di un modello entry level di media cilindrata per i più giovani, lì si farebbe un maggior numero di vendite, ma secondo me il problema non è solo la mancanza di un motore di questo tipo ma anche i fatto che con le dimensioni attuali, l'azienda non ha la capacità di produrre moto su larga scala. Quello sarebbe un investimento grosso e un grosso rischio, perché con un modello di successo farebbe realmente risorgere MM, ma con un flop ucciderebbe definitivamente l'azienda.
Avatar utente
StranoMoto
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 354
Likes: 9 posts
Liked in: 5 posts
Iscritto il: 30 ott 2014, 17:36
Località: Roma
Moto posseduta: 1200 Sport
Anno: 2010

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda Pastikka » 17 apr 2018, 10:49

.... un investimento grosso e un grosso rischio, perché con un modello di successo farebbe realmente risorgere MM, ma con un flop ucciderebbe definitivamente l'azienda.[/quote]



Non me ne vogliano i possessori: se con la Rebello è rimasta in piedi credo che MM abbia tante possibilità di farcela ok

La mia idea sarebbe proprio quella di creare un esclusivo ufficio di ordini e spedizioni, senza passare da amazon ma una pagina dedicata dal sito internet. converrebbe a MM e converrebbe anche a noi, senza dover aspettare qualcuno che smembri la propria moto per trovare un pezzo in particolare.
Dietro le nubi splende sempre il sole!
Avatar utente
Pastikka
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 107
Likes: 0 post
Liked in: 1 post
Iscritto il: 1 nov 2014, 18:33
Località: Pomezia (rm)
Nome: luigi
Moto posseduta: corsaro avio
Anno: 2010

[ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda StranoMoto » 17 apr 2018, 11:22

La Rebello... :lol:
una pagina un po' triste della storia della Morini, ma ce ne sarà qualcuna in giro in Italia? Sarei curioso di vederla, era bruttina ma la sella allungabile elettricamente mi piaceva molto. Se per le nostre i ricambi sono una rarità, mi sa che per chi ha comprato la Rebello è ancora più dura... non lamentiamoci troppo.

Hanno già sbagliato con quella moto, altri errori non ne devono più fare, la Milano a parte il nome mi sembra azzeccatissima, spero ne riescano a vendere un bel po'.
Avatar utente
StranoMoto
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 354
Likes: 9 posts
Liked in: 5 posts
Iscritto il: 30 ott 2014, 17:36
Località: Roma
Moto posseduta: 1200 Sport
Anno: 2010

Re: [ Le richieste del Corsacorta CB1200 a MM ]

Messaggioda babigaiofo » 17 apr 2018, 17:40

Ma scusate la Milano quando esce?

Sent from my STF-L09 using Corsacorta App
Avatar utente
babigaiofo
Corsacortino
Corsacortino
 
Messaggi: 235
Likes: 2 posts
Liked in: 11 posts
Iscritto il: 20 lug 2016, 10:50
Località: Vicenza
Nome: Andrea
Moto posseduta: Moto Morini Corsaro 1200
Anno: 2009

Precedente

Torna a Motobar



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Supporta il forum